Loukanikos – Il randagio leggendario

No, non abbiamo sbagliato. Non abbiamo dato ad un artista l’epiteto “randagio”!
Davvero parliamo di un cane randagio, ma non uno qualunque…uno molto speciale.

loukanikos_10

Lui è Loukanikos. E’, o meglio era, un cane randagio che, prima di essere adottato, gironzolava per le strade di Atene.
Era perchè, secondo il giornale ellenico Avgi Online, è morto nel maggio scorso. Ma la causa siamo sicuri lascerà a bocca aperta anche voi.

loukanikos_06Loukanikos non è morto nè per malattie nè per fame nè per vecchiaia. E’ morto per l’esposizione ripetuta ai gas lacrimogeni.
Sì avete letto bene, esposizione ripetuta ai gas lacrimogeni.

“Come è possibile?!” direte voi. Ebbene, il nostro amico a quattro zampe aveva un cuore enorme tanto da diventare famoso in tutta la Grecia e un simbolo di civiltà e noi vi diciamo il perchè.

Ricordiamo i momenti drammatici vissuti dall’Europa quando, nel pieno della crisi economica, si è affacciato pericolosamente lo spettro del deafult della Grecia (era il 2010) che avrebbe potuto far crollare l’unione monetaria e “contagiare” anche l’Italia.
La Troika (termine russo che tradotto significa “triumvirato” e che in ambito europeo rappresenta il controllo congiunto effettuato da membri di Commissione Europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale sui paesi europei a rischio default e che si occupa dei piani di salvataggio per questi ultimi, ndr) ha imposto alla Grecia misure di austerity per evitarne il default. Misure che il popolo, a causa dell’eccessiva durezza, ha vissuto male sfociando il proprio malessere attraverso proteste per le strade della capitale Atene.

Loukanikos è divenuto famoso partecipando attivamente a tutte le manifestazioni anti-austerity tenutesi per le strade di Atene dal 2010. Non ha mancato un solo giorno di protesta ed è per questo che è conosciuto come il “randagio leggendario”.

loukanikos

Loukanikos era sempre in prima linea. Spostava lacrimogeni, prendeva calci nello stomaco, abbaiava contro la resistenza della polizia.

E’ un esempio di civiltà unico e inimmaginabile! Vi ricordate la storia di Hachiko, fatta rivivere su celluloide da Richard Gere? La storia di Loukanikos è altrettanto se non ancor più commovente.
Come un normale cane di casa affezionato al proprio padrone e che farebbe di tutto per lui, il “randagio leggendario” era il cane della nazione, era il cane di tutti i greci che protestavano e lui, da buon cane domestico, era fedele ad ognuno di essi, sempre disponibile al sacrificio e sempre al loro fianco quando c’era da difendere un diritto!

Grazie Loukanikos! R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *