El Circo de Los Horrores

Il Terrore invade la Capitale

Roma, dal 28 febbraio al 20 Aprile lo stadio Flaminio ospita el Circo de los Horrores e noi di inchiostrovivo.it siamo andati a goderci il tetro spettacolo per voi.circo de los horrores romaLo show  avrà inizio alle 21:30, ma con largo anticipo arriviamo allo Stadio Flaminio, mangiamo un panino e, biglietti alla mano, ci uniamo alla fila. Verso le otto e un quarto iniziano a farci entrare e ad accoglierci all’interno di un primo tendone “All black” c’è un perfetto cimitero gotico con cumuli di terreno, spettrali lapidi e gargoilles. A piccoli gruppi ci fanno accedere all’arena principale dove lo staff ci fa accomodare ai posti assegnati.

Subito notiamo qualcosa di strano, ogni spettatore è seduto in modo tale da avere almeno un posto vuoto alla sua destra, alla sua sinistra, subito avanti o dietro di lui; la cosa ci incuriosisce e inizia a preoccuparci, il tendono inizia a riempirsi di una nebbiolina sottile e l’atmosfera non promette nulla di buono. Di lì a poco il motivo della bizzarra disposizione ci diventa ben chiaro, una trentina di loschi figuri invade la sala e siamo assaliti da infermiere sanguinarie dal volto tumefatto, monache demoniache, bambine possedute, macellai, becchini, spose cadavere, vedove allegre, mummie, zombie e chi più ne ha più ne metta.suoraManca ancora una mezz’oretta all’inizio dello spettacolo, ma lo show ha già avuto inizio e noi ne siamo i veri protagonisti. Così, c’è chi in sala corre inseguito da indemoniati, chi si trova ad avere a che fare con motosega, siringhe, coltelli, accette, la morte in persona e persino il demonio Bellcebu. Noi di inchiostrovivo.it ci divertiamo da matti, gli artisti sono perfetti, i costumi straordinari, il trucco da incubo (insomma nulla da invidare ad un vero e proprio set dell’orrore) e, seppure in ansia perché alle continue prese con loschi figuri, ci godiamo il pre-spettacolo consapevoli che non potrà accaderci nulla di male.infermiera e  pagliaccio

Pian piano tutte le file ed i posti vuoti si riempiono, demoni e mummie iniziano a perseguitare i nuovi malcapitati e noi tiriamo un piccolo respiro di sollievo.

E’ solo l’inizio, ma lo spettacolo già ci piace.

Alle 21:30 le luci si spengono, lamenti e spettrali rumori tagliano l’atmosfera quando i riflettori illuminano l’arena ed il vero spettacolo ha finalmente inizio.nosferatu A condurci tra orrori e recondite paure ci sono Bellcebu (guardiano del cimitero rispettato e temuto dalle orribili bestie per la sua malvagità), Nosferatu (mestro cerimoniale terrificante e vi assicuriamo assolutamente esilarante allo tempo stesso), Grimo il pagliaccio assassino (che inizia il suo spettacolo con la “sinfonia del fastidio” e tra gessi e lavagne è tutto un digrignare di denti), Debora la vampira mangiatrice di uomini e  Suso clown (unico umano del circo degli orrori che cercherà a tutti i costi di scappare dalle orribili bestie che cercano di trasformarlo in uno di loro).

belzebùEl Circo de los Horrores è perfetta fusione tra teatro, cabaret e spettacolo circense il tutto avvolto da una seducente atmosfera gotica. La drammaticità del teatro dell’orrore si fonde con la comicità assoluta di esilaranti momenti di cabaret, che stemperano suspance e paura, e le orripilanti creature del circo danno vita a spettacoli meravigliosi di vera arte circense. Contorsioniste abilissime rievocano le scene dell’esorcista e, tra macellai acrobati, funamboli, mangiatori di fuoco e illusionisti,dal terrore si passa al più puro stupore.contorsioniste

La famiglia del Circo de los Horrores lascia letteralmente a bocca aperta, lo spettacolo è semplicemente straordinario.

Sicuramente non adatto ai piccolissimi, più per la dialettica alle volte sboccata che per l’orrore delle scene (assolutamente non eccessivo), lo show seduce e convince il pubblico di tutte le età.

Gli spettatori non sono passivi, ma diventano parte integrante della scena, il pubblico viene continuamente coinvolto e si ci diverte, si ci diverte sul serio!

Noi di inchiostrovivo.it ci aspettavamo uno spettacolo terrorizzante, eravamo alla ricerca di un brivido di paura pura, immaginavano el circo de los horrores come uno spettacolo drammatico “simil horro movie”, ma ci sbagliavamo.

Il circo degli orrori è molto di più di paura e terrore, è  spettacolo, arte, abilità, stupore. Sa spaventare, ma anche divertire, sa essere tanto inquietante quanto esilarante, ti mostra il volto della paura e ti regala l’antidoto per il tuo terrore: un indimenticabile e sano sorriso.

Noi di inchiostrovivo.it diamo allo spettacolo un bel 10+, ci alziamo per applaudire i fantastici artistici che ci hanno regalato questa meravigliosa serata e, sbattendo forte le mani in una standing ovation, vi consigliamo di dare anche voi a questa famiglia di circensi la possibilità di incantarvi e intrattenervi.

gruppo circo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *