Bentornati!

Riprende! L’inchiostro tecnologico di inchiostrovivo.it riprende a fluire. Intenso, copioso, denso di voglia nonostante le difficoltà di tutti giorni.

Giornate di lavoro infinite con notizie più o meno destabilizzanti, ore di studio “matto e disperato”, il relax di casa che spesso non si riesce a godere appieno…e ciò che ha risentito di questo periodo convulso è stata la possibilità di scrivere, di accogliere l’ispirazione per rendere pieno di parole un foglio di carta bianco e la conseguente possibilità di regalarlo a voi, nostri affezionati lettori e sostenitori. Continua a leggere

Pensate

vita

Cosa ne pensate se la vostra vita si riducesse solo al weekend, con giornate lunghe e stressanti che sapete quando iniziano ma non quando finiscono?
Cosa ne pensate se lentamente il lavoro inizia ad assorbire la maggior parte delle vostre ore, finendo per vivere per lavorare e non lavorare per vivere?

Dite addio ai Continua a leggere

Italia Mondiale 2014 – Un mesto ritorno a casa

brasile

Scimmiottando i versi della famosa canzone “Il mio nome è mai più” del trio italiano Liga-Jova-Pelù:

“Eccomi qua, c’erano i giorni in cui io credevo
Che dando calci ad un pallone
Avrei conquistato il mondo
E fatto felice la mia gente
Fatto qualcosa di importante
In fondo a me, a me piaceva giocare”

E’ così che secondo noi è possibile sintetizzare il cammino azzurro al Mondiale di calcio FIFA 2014 in Brasile.
Con circa un mese dal nostro rientro dal Paese dell’”Ordem e Progresso” (?) e a mondiali ormai conclusi, andiamo a commentare a freddo la nostra spedizione in terra verdeoro. Continua a leggere

Due marketing politici

Scandali, scandali, scandali e ancora scandali. Oramai ne sono talmente tanti che sembriamo quasi come assuefatti: li consideriamo una tale normalità che nemmeno più ci scandalizziamo. Addirittura si arriva a fare invettive contro questi o quei giornalisti, questi o quegli esponenti  politici solo perché tentano di giustificare malefatte talmente palesi che solo chi vuole avere le fette di prosciutto sugli occhi riesce a negare o a mitigare.

Eppure c’è un qualcosa di perverso che si è insinuato nelle coscienze e nelle menti di questi malfattori seriali e che in un modo è spiegabile, almeno secondo chi scrive, attraverso una riflessione sul Continua a leggere

Complicarsi la vita

Spesso si dice che questa sia una prerogativa tutta femminile, e forse è vero. Tuttavia quanti di voi hanno fatto il giro del paese per arrivare al bar sotto casa? Quanti hanno scalato montagne per essere capaci di fare le scale? Quanti hanno comprato una calcolatrice per fare 2+2?11943-camminare-sulla-corda-equilibrista-rischio Continua a leggere

Il cervello ha un sesso? Donne Vs Uomini

Da secoli e secoli, entrambi i sessi sono sempre più stati protagonisti di luoghi comuni, che in quanto tali, non corrispondono sempre a realtà ma partono da condizioni verosimili:

gli uomini guidano meglio, le donne sono più emotive, gli uomini sono pigri, le donne sono paranoichecerv

Continua a leggere

Domenica 27 aprile 2014: la festa della Chiesa

– 4 papi, 2 santi –

papi

Più di milione di persone per un evento unico, di portata storica e globale.

Più di un milione di persone in via della Conciliazione, in piazza San Pietro e tutte le strade limitrofe, a cui si aggiungono tutte quelle nelle città collegate e le persone collegate nel mondo, percorse da un unico, incredibile, lungo brivido.

Più di un milione di persone in via della Conciliazione, in piazza San Pietro e tutte le strade limitrofe e una unica grande voce: il silenzio del raccoglimento. Continua a leggere